skip to Main Content
BOMI GROUP RIENTRA CON DETERMINAZIONE NEL MERCATO MESSICANO

BOMI GROUP RIENTRA CON DETERMINAZIONE NEL MERCATO MESSICANO

Bomi Group comunica l’ingresso diretto nel mercato messicano attraverso la costituzione di una importante Joint Venture sottoscritta con un partner locale.

A seguito della conclusione dell’accordo di licenza con il precedente partner, come comunicato dal Gruppo nell’ ottobre 2016, Bomi torna ad operare direttamente in Messico garantendo soluzioni “top in class” a players multinazionali del settore Healthcare. La Newco, ha sede legale a Città del Messico ed è direttamente controllata da Bomi con una partecipazione al 90% del capitale sociale a fronte di un conferimento iniziale pari a 900 mila US$. La strategia del Gruppo ha un approccio unico e compatto: Bomi è in grado di garantire gli stessi standard di qualità, tecnologici e operativi in ogni Paese in cui si trova ad operare.

Grazie alla sua estesa e ventennale presenza in America Latina, il Gruppo è dunque pronto ad offrire alla propria base di oltre cento clienti una piattaforma unica per specializzazione e capillarità nella Regione, con qualità, innovazione e semplificazione.

Quali sono le aspettative del Gruppo su questo recente investimento?
Con una spesa complessiva dedicata al settore Healthcare stimata in 146 miliardi di US$ nel 2019 e un mercato dei medical devices che varrà 7,9 miliardi di US$ nel 2019 – con una crescita stimata del 13,7% negli ultimi cinque anni – (Fonte: ESPICOM, “ Worldwide Medical Market Forecasts to 2019”), il Messico si colloca al secondo posto dopo il Brasile e rappresenta senza ombra di dubbio un mercato chiave in cui operare per garantire una copertura efficace dell’America Latina, come si evince dalle parole di Marco Ruini (CFO e VP di Bomi Group): “Grazie alla nostra già solida presenza in America Latina, con il perfezionamento di questo accordo siamo entusiasti e determinati ad offrire ai clienti attuali e futuri soluzioni logistiche sinergiche, che consentano ottimizzazioni di costi e semplificazione di processi nell’intera Regione”.

Back To Top